Correzione ponti termici

Il ponte termico è un elemento costruttivo non isolato correttamente, che provoca una notevole dispersione di calore e una riduzione delle temperature superficiali interne, con conseguenti sprechi energetici e fenomeni di condensa, che a loro volta causano muffe e situazioni insalubri.

Il D.Lgs. 311/2006 obbliga a considerare e a correggere i ponti termici in fase di progettazione.

Nel caso di edifici con struttura portante a telaio e murature di tamponamento monostrato l’utilizzo del calcestruzzo cellulare o dei blocchi termici, è fondamentale isolare correttamente le strutture portanti e correggere i ponti termici.

Il modo più semplice per farlo è applicare sugli elementi disperdenti un rivestimento esterno MULTIPOR e raccordarlo con la muratura, che dovrà essere sporgente rispetto al perimetro esterno per uno spessore pari a quello dell’isolante applicato. Nel caso di tamponamenti in blocchi YTONG, la scelta del rivestimento MULTIPOR garantisce la continuità del materiale e facilita la realizzazione delle finiture esterne.

Inoltre il pannello minerale permette di non ricorrere a prodotti sintetici, nel pieno rispetto dell’ambiente.