Storia

Xella è un’azienda giovane, presentata per la prima volta al mercato edile nel 2003 in occasione della principale fiera per l’industria delle costruzioni in Europa, la “BAU” di Monaco di Baviera. Il gruppo è nato dall’unione delle aziende Haniel-Bau Industrie GmbH, Ytong AG e Fels-Werke GmbH, operanti nel settore dei materiali da costruzione. La sede centrale della nuova società è situata in Germania a Duisburg.

Le tappe principali della storia del marchio Ytong e del gruppo Xella – leader mondiale nel mercato di Calcestruzzo Aerato Autoclavato (CAA) – sono:

  • 1929: l’impresario edile svedese, Karl August Carlen, acquisita la licenza per produrre il nuovo prodotto Gasbeton, convinto del suo futuro successo, e un anno dopo – nella città svedese di Yxhult - comincia la prima produzione industriale. Dalla sintesi di “Yxhult” e “Anghärdade Gasbetong” (= Calcestruzzo Aerato Autoclavato) nascerà il marchio Ytong – il primo marchio nel mondo per un materiale da costruzione e l'originale quando si tratta di efficienza energetica!
  • anni ’40: Josef Hebel apre il primo stabilimento per la produzione industriale di elementi strutturali in Calcestruzzo Aerato Autoclavato per pareti, tetti e soffitti – prodotti che fino ad oggi sono venduti con successo da Xella.
  • 1951/1952: In Germania comincia la produzione dei blocchi Ytong in Salzgitter e Messel.
  • 1948: Haniel inizia il commercio di materiale da costruzione: il business di Xella trae origine dal commercio e le attività di costruzioni di Haniel Group
  • 1951: Haniel comincia a produrre pietra pomice
  • 1956: Haniel inizia la produzione di calcium silicate tramite un'acquisizione.
  • 1994: Haniel Group implementa il proprio portfolio ristrutturando il programa delle attività non-core, adottando una iniziativa strategica volta a stabilizzare e fortificare la propria posizione nel mercato delle costruzioni. Questa opera di consolidamento nel mercato tedesco dei materiali di costruzione è stata iniziata dall'Haniel Group, assorbendo CSU tedesche di media dimensione.
  • 2001: Haniel, azienda multinazionale tedesca, acquista Ytong AG e Fels/Hebele crea Xella, leader mondiale nel mercato del Calcestruzzo Aerato Autoclavato. Ciò completa e rafforza il portfolio del materiale da costruzione, stabilizzando i marchi Ytong e Hebel, incrementando la crescita dell'integrazione verticale (con la produzione di calce viva di Fels), penetrando il mercato delle lastra gessofibra tramite il brand Fermacell e espandendo la propria presenza internazionale.
  • 2003: introduzione nel mercato del marchio Xella in occasione della fiera “BAU” di Monaco; e apertura del proprio Centro di Ricerca e Sviluppo di Potsdam per garantire la continua innovazione e qualità dei prodotti Ytong.
  • 2004-2013: Xella continua la globale espansione focalizzandosi sull'Asia, e le nazioni dell'Europa centrale e orientale. Tra il 2004 e il 2015 sono stati acquisiti/costruiti 27 stabilimenti. La maggior parte di essi si trova nell'Europa Centrale e Orientale, Cina e America. In modo particolare, nel 2012 Xella ha acquisito una stabilimento produttivo di AAC in Repubblica Ceca  e uno stabilimento produttivo di lastre in gessofibra ad Orejo (Spagna),che ha iniziato ad essere operativo da Maggio 2013.
  • 2008: Pai Partners e Goldmann Sachs Capital Partners acquistano Xella.
  • 2009: Ytong riceve l'ambito riconoscimento di "Marchio del secolo".
  • 2010: Espansione nell'area dell'Ecoloop che sviluppa e vuole lanciare una nuova tecnologia di gas e che nella nostra struttura rientra nella sezione della Calce Viva
  • 2011: acquisizione dello stabilimento di Pontenure (PC), che produceva con il marchio “Gasbeton”, e da dicembre 2011 inizio della produzione italiana con la qualità ed esperienza Ytong, conosciute in tutto il mondo.

Con oltre 97 stabilimenti in 20 paesi e uffici in più di 30 nazioni, Xella è oggi leader nel mercato mondiale in Calcestruzzo Aerato Autoclavato e vende i suoi prodotti dei marchi Ytong ed Hebel in oltre 30 paesi con gran successo.

Bronzo dell'Uomo-Hebel

Ytong a Shanghai